sabato 2 gennaio 2016

FIRST EUROPE TOUR

Buon 2016!
E' ufficiale, a inizio febbraio partirò per il primo tour Europeo di "The Star Pillow" in un set per sola chitarra ed elettronica.
Prima parte del tour 5 date nella magica isola madre della Sardegna, poi 6 date in 4 giorni passando attraverso 3 paesi, Belgio, Francia e Olanda. Di seguito il flyer del tour e dell' H.A.N.S. Festival in Olanda dove avrò l'onore di condividere il palco con artisti del calibro di Dirk Serries, Machinefabriek, Modelbau, StringStrang, B/\RST, N + [ BOLT ], Poteau Mitan, Treha Sektori. La notizia ancora più bella è che tra fine febbraio inizio marzo uscirà il nuovo album!  
Presto nuove notizie

Happy 2016!
It's official, at the end of February i'll leave for the first European tour of The Star Pillow in a set for solo guitar and electronics. 
Fist part of the tour 5 dates in magic mother island Sardinia, then six dates in four days, through three countries, Belgium, France and Netherland. Here is the flyer of the tour and the one of 'H.A.N.S. Festival in Holland, where i will have the honor of sharing the stage with great artists as Dirk Serries, Machinefabriek, Modelbau, StringStrang, B / \ RST, N + [BOLT], Poteau Mitan, Treha Sektori. 
The even better new is that end of February-first of March will be released my new album! 
More news soon.




giovedì 7 maggio 2015

LIVORNO

Il nuovo album di The Star Pillow si chiamerà LIVORNO e uscirà per Taverna Records / ManzaNera Label a fine maggio.

Livorno”: una città, due sole note, quattro variazioni su di un nucleo (e)motivico.

A pochi mesi dall’uscita di “All is quiet”, grande affresco sonico per sola chitarra, The Star Pillow ritorna, nella formazione consolidata del duo Paolo Monti Federico Gerini, con un mini “concept” album che, nonostante la breve durata, si delinea come un importante sintesi di tutti i dischi precedenti: paesaggi sonori classicamente ambient incorniciano e sorreggono pochi, scarni elementi melodico-armonici, che brillano dentro forme chiuse, dove misurati tocchi di improvvisazione, fra piano acustico e chitarra elettrica dilatata, contribuiscono ad una decantazione della materia sonora, del flusso emotivo.

Livorno è guardare, forse immaginare, i lati meno visibili di una città di mare, sboccata d’estate e stanca d’inverno; un pretesto, a dire il vero, per giocare con la malinconia, per suonare le pause, alludere e non dire. Livorno è anche un personalissimo omaggio di Paolo nei confronti di una città testimone di grandi cambiamenti e rinascite. Una linea gotica del cambiamento che disegna il confine tra passato e presente. Un ritorno, tanto atteso, sulla terra. Rinascendo da Livorno.
 
     

lunedì 22 dicembre 2014

ALL IS QUIET

Il 24 dicembre 2014 esce il nuovo album The Star Pillow e si chiamerà "All is Quiet".
Si tratta di un lavoro drone ambient per sola chitarra, un ritorno alle origini.
Il disco è stato registrato in presa diretta in un paio d'ore e ritrae il mio stato interiore mentre scendo a patti con la mia inquietudine, ne apprezzo le virtù e faccio tesoro dei demoni che la agitano.
Tutto questo crea un movimento stabile, una continua ricerca verso qualcosa che non si mostra mai, ma che continua ad alimentare un motore invisibile.
In movimento, ricercando non so cosa, riesco a trovare una strana forma di quiete e questo disco è il mio modo di descrivere questa sensazione che mi rende tutto sommato un passo in più definito.

All is Quiet esce per Paradigms Recordings una preziosa label inglese che sta tirando fuori musica pazzesca in giro per il mondo.
Questo il sito dell'etichetta dove poter ordinare l'album a un prezzo speciale e scoprire tanta altra ottima musica
http://www.paradigms-recordings.com/main.html


Qua sotto il video di "no more beige sunday" a cura del maestro Roberto Beani, recensioni e nuovi live in vista!
pa tsp



no more beige sunday from robertobeani on Vimeo.




martedì 14 gennaio 2014

DIETRO IL CIUFFO DI CARBONI...

...Ci sono venerdì con zio tibia, festivalbar, ghiaccioli, baretto di paese, libri di erasmo da rotterdam e stephen king, partite a calcetto mai giocate, zoccoli, biciclette, osservazioni in perenne solitudine ed in generale "un'altra estate che se ne va".
Per fortuna.
Mi sento come se fossero un po' tornate quelle estati da bambino, quando Luca Carboni cantava cose per me incomprensibili ed io, piangendo, abbandonavo il sogno di diventare paleontologo e decidevo di diventare anzi un musicista. Non avevo la minima idea di come si suonasse uno strumento, ma sapevo esattamente cosa volevo trasmettere: incanto, avventura, rabbia e tristezza. Esattamente quello che Carboni per me non era.
Quindi grazie a Carboni ho messo a fuoco quello che volevo fare con la musica.
E oggi, nel 2014, Star Pillow:
- ha tirato fuori 5 dischi
- ha suonato una quarantina di live
- ha avuto splendide recensioni anche su testate importanti come Blow Up e compagnia bella
- è stato accostato a nomi sacri come Brian Eno, Angelo Badalamenti, Album Leaf, Sigur Ros, Philip  Glass, Steve Reich, Teho Teardo, e molti altri
-  ha condiviso il palco con gente come Fuzz Orchestra, Vip Cancro, diretti dal Maestro Antonio Caggiano, Alberto BertolinoMaktub Noir, Gipsy Rufina, Ornaments, Lento, Bologna Violenta
suonato con Bruno Romani, Stefano Giust, Patrizia Oliva, Giuseppe Nannini, Alberto Camerini, Mehr Licht e tanti altri amici.
- ha avuto il prezioso contributo nell'artwork di Stefano Giannotti in Fattore Ambientale, e un video a firma del grande Roberto Beani.

Iniziamo quindi l'anno nuovo facendo il punto della situazione: stiamo facendo quello che ci piace e siamo felici di poterlo fare!
Innanzitutto tra febbraio e marzo suoneremo un po' in giro in quartetto insieme agli amici Bruno Romani al sax e flauto, e Stefano Giust alla batteria, che ha anche pubblicato sulla sua storica etichetta "Setola di Maiale" i nostri ultimi due dischi "The Beautiful Questions" e "Via del Chiasso" che vede la partecipazione dello stesso Romani.
A Marzo ci sarà una nuova performance con il collettivo di danza contemporanea Maktub Noir, in una residenza al Teatro delle Spiagge a Firenze.
Stiamo inoltre portando avanti i lavori per il nostro nuovo disco.
Che sarà un grande disco.
Viva Luca Carboni e "sempre rivoluzione"!
tsp

venerdì 19 luglio 2013

IL CICLONE GINEVRA...

...ha spazzato via la primavera riportando l'inverno.
A breve un'altra Ginevra, La Ginevra, porterà un ciclone di tante belle cose, segnando un nuovo inizio.
Quindi ci siamo e in molti sensi.
Saluteremo l'estate con una doppia uscita. Saranno infatti ben due i nuovi dischi di Star Pillow.
Il primo si chiamerà VIA DEL CHIASSO e vede come ospite Bruno Romani, storico sassofonista e flautista a capo di Detonazione e a fianco di Alice, Xabier Iriondo, Le Bambine, No Guru e molti altri. Sarà un disco di improvvisazione e di sapore free jazz, con soli strumenti acustici a parte la chitarra elettrica.
Il secondo si chiamerà THE BEAUTIFUL QUESTIONS e raccoglie tre libere improvvisazioni di Paolo e Federico, chitarra elettrica con elettronica e pianoforte a coda.
Entrambi i lavori hanno catturato l'interesse di Stefano Giust che li ha fortemente voluti nel catalogo della sua etichetta Setola di Maiale, da vent'anni un punto di riferimento ormai internazionale per la musiche improvvisative e contemporanee.
I due dischi segnano anche la nascita di Insight Sessions una collana di Taverna Records che sarà dedicata a improvvisazione radicale e sperimentazione.
Sono già state confermate diverse date tra luglio e agosto e siamo lieti di annunciare che saremo presenti nel cast Tago Fest  2013 meeting delle etichette e band indipendenti a cura di Tago Mago Events. Maggiori dettagli più avanti.
Di seguito le due copertine dei nuovi dischi e i nuovi siti in aggiornamento di Taverna Records.
www.tavernarecords.blogspot.com
www.tavernarecords.bandcamp.com
A presto!



mercoledì 10 aprile 2013

PRIMAVERA NON BUSSA...

...Lei entra da sola...
In questi primi mesi del 2013 abbiamo raccolto molte idee e progetti maturati dalla pubblicazione di Fattore Ambientale e iniziato a lavorare sodo per svilupparne subito alcuni.
Innanzitutto Paolo ha creato Taverna Records, un'etichetta atipica che produce, promuove e divulga tutto quello che ruota interno al progetto Star Pillow, per lo meno inizialmente. E' stato un passo del tutto naturale, per gestire e organizzare al meglio tutte le nuove creazioni che stanno vedendo luce.
L'etichetta avrà un catalogo di dischi ufficiali e parallelamente una collana dedicata alla musica più sperimentale, improvvisativa e di ricerca.
Al momento, volendo tirare le somme, abbiamo già pronti due dischi nuovi, di cui uno con un grande ospite e uno in lavorazione.
A breve il sito di Taverna Records  sarà pronto e anche tutto il catalogo comprensivo anche dei primi due dischi di Star Pillow che in molti ci hanno richesto.
I live, visto tutto questo lavoro di studio, stanno attendendo un po', anche se qualche comparsata è stata fatta in effetti.
A presto
tsp